Font Size

SCREEN

Layout

Direction

Menu Style

Cpanel

Ha chiuso le ali Paolo Balbo

L’Associazione Trasvolatori Atlantici (A.T.A.) annuncia la repentina scomparsa di Paolo Balbo (n. 27/06/1930 m. 16/12/2016) Presidente Onorario dell’A.T.A., nonché suo co-fondatore nell’agosto 1968.

 

Questa perdita ha lasciato un vuoto incolmabile nei soci dell’A.T.A. e nei suoi innumerevoli amici ed estimatori.

Egli ha dedicato la sua vita alla memoria del padre, coronando la sua opera con la donazione all’Archivio di Stato e all’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara dell’archivio privato di Italo Balbo.

Paolo Balbo è stato un vero appassionato del volo, dimostrando una notevole abilità nel pilotaggio a motore e a vela, creando numerosi proseliti. Egli si è dedicato anche alla divulgazione della cultura aeronautica ricercando vecchi film e facendoli proiettare, debitamente commentati, in varie sedi dell’A.M..

Ha sempre favorito la diffusione della stampa e della letteratura aeronautica e partecipato a innumerevoli manifestazioni dell’Arma Azzurra.

Per il suo carattere simpatico e la sua grande signorilità ha conquistato la stima e l’affetto di tutta l’Arma Aeronautica e degli studiosi della sua storia: stima e affetto che rimarranno certamente indelebili nel tempo.

 

Di seguito alcune foto dell’amico Paolo con cui vogliamo ricordarlo.

 

Un sentito grazie da parte di tutti noi  soci dell’A.T.A. 

 

Italo Balbo al Lido di Tripoli con il figlio Paolo

 

 Italo Balbo con il figlio Paolo a Misurina

 

 

L'Avvocato Paolo Balbo